CONCILIAZIONE IN SEDE SINDACALE

L’UNAL svolge stabile attività di conciliazione in sede sindacale nella Provincia di Salerno per parte dei Lavoratori (L. 533/1973) per il tramite di conciliatori accreditati presso la Direzione Territoriale del lavoro e della M.O. di Salerno. Tale attività si rivolge ai lavoratori per garantire una pronta definizione delle controversie di lavoro. I relativi verbali di conciliazione vengono trasmessi alla D.P.L. di Salerno per il successivo inoltro al Tribunale di Salerno – sezione lavoro. per contatti tel. 346.5213845

martedì 18 maggio 2021

Il Tar “condanna” la Prefettura: “Risarcisca la guardia giurata a cui era stato negato il porto d’armi”

Il solito "potere" di cui si arrogano i funzionari prefettizi, che non pagano mai di tasca propria per i danni causati in numerosi casi simili a questo, a volte per straffottenza, a volte per inettitudine, e purtroppo a volte perché l'istituto ha corrotto, chi doveva decidere il rinnovo, vedi sentenza 11 ottobre 2013, n. 4983 del Consiglio di Stato,Consiglio di Stato Sent. n 4983 del 11.10.2013 Pellegrino
(cui sono ricorsi il Ministro degli Interni ed il Prefetto di Salerno, in quanto precedentemente il TAR di Salerno aveva dato loro torto e ragione alla guardia giurata) la guardia giurata, alle dipendenze de la Supervigile, (poi tramutatasi in Ipervigile il cui legale rappresentante che ha succeduto al Carleo, Andrea Satiro è finito in carcere, e secondo la magistratura è un prestanome di fatto in quanto la società appartiene di fatto ai De Santis) si chiamava Francesco Pellegrino Unal Sindacato, (sindacalista scomodo, molto scomodo per la Supervigile in quanto per la sua denuncia aveva portato a quest'ultima, sanzioni per svariati all'epoca miliardi di lire) Il DENUNZIANTE: "l'intestatario" della licenza de La Supervigile Ciro Carleo.
La Prefettura all'epoca il cui prefetto vicario Ferraioli e la vice prefetto De Asmundis Raffaella "assecondarono" le richieste de la Supervigile, non rinnovando i titoli di polizia alla guardia giurata, in cui la denuncia del CARLEO non doveva portare ad un provvedimento immediato, ma attendere la sentenza del tribunale ordinario che ce stata dopo anni, con l'assoluzione della guardia giurata, nei due gradi di giudizio, il terzo grado non vi fu in quanto era palese secondo i giudici che il reato non sussisteva e quindi la procura generale non ricorse alla Corte di Cassazione.

Leggi l'articolo>>>Il Tar “condanna” la Prefettura: “Risarcisca la guardia giurata a cui era stato negato il porto d’armi” 



mercoledì 12 maggio 2021

UNAL: AVVISO PER LA COMPILAZIONE DEL 730 GRATUITO (PRECOMPILATO)

 Sindacato UNAL

Per chi deve fare la dichiarazione del 730 e vuole risparmiare

può procedere con il 730 precompilato.

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate:

dal 10 maggio puoi visualizzare la tua dichiarazione precompilata e il relativo foglio riepilogativo;

dal 19 maggio puoi accettarla, modificarla e inviarla.

Se sei in posseso dello SPID allora puoi cliccare direttamente il seguente LINK: CLICCA QUI:

Se invece hai solo il PIN per il sito dell’INPS puoi cliccare il seguente link

https://dichiarazioneprecompilata.agenziaentrate.gov.it/PrecomWeb/ 

Dopo aver cliccato sul link ti basterà seguire le varie tappe, non è complicato,

nella maggior parte dei casi ti basterà solo verificare che i dati inseriti siano corretti

per poi procedere all’invio, in caso contrario, puoi fare le modifiche necessarie ed inviarla.

sabato 8 maggio 2021

Guardie giurate assassine? No, vittime armate dallo stress

 Lo dichiara Francesco Pellegrino, Segretario Nazionale dell’Unal, il sindacato che rappresenta le guardie giurate.



LEGGI L'INTERVISTA AL SEGRETARIO NAZIONALE DELL'UNAL>>>Guardie giurate assassine? No, vittime armate dallo stress

sabato 1 maggio 2021

Festa dei lavoratori

 

Le Segreterie del Sindacato UNAL augurano a tutto il comparto degli istituti e imprese di vigilanza privata e servizi fiduciari               BUON 1° MAGGIO

Nel rispetto delle lotte contrattuali delle manifestazioni e dei scioperi svolti affinché tale giorno rappresentasse ogni lavoratore, tentiamo insieme di sensibilizzare le nostre aziende al rinnovo del contratto nazionale.

Vi Invitiamo tutti ad inviare alla propria azienda le righe che vi evidenziamo sotto.

Mandate 1 e mail un messaggio come preferite e non pensate a quale sigla sindacale o ideologia appartenete. A questo punto solo l’unione porta un cambiamento.


1 Maggio 2021 Vogliamo il rinnovo del Contratto Nazionale del Lavoro con maggiori tutele ed adeguamento economico.

venerdì 30 aprile 2021

guardie giurate bloccano straniero armato di un piccolo machete

Allontanato dal Pronto Soccorso, ritorna armato di macete: bloccato straniero al Ruggi

Allontanato dal Pronto Soccorso, ritorna armato di macete: bloccato straniero al Ruggi

Dopo essere stato prontamente allontanato dal personale della Sicurezza, è tornato armato di un piccolo macete diretto nella Torre cardiologica: inseguito e bloccato dalle guardie giurate di turno, è stato infine affidato alla Polizia di Stato



Leggi l'articolo:https://www.salernotoday.it/cronaca/ospedale-ruggi-macete-straniero-tentata-irruzione-bloccato-29-aprile-2021.html

martedì 6 aprile 2021

L'Unal ha inviato a S.E. il Prefetto, la richiesta di dare agli Istituti di vigilanza, la possibilità di dotare le guardie giurate di strumenti utili per difendersi dalle aggressioni

 (testo del comunicato inviato a S.E. il Prefetto di salerno) 

Il sottoscritto nella qualità di Segretario Generale della scrivente O.S.chiede a S.E. dopo l'ennesimo episodio di aggressione verificatosi in data 04 aprile, nei pressi del deposito di Busitalia a Pagani nei confronti di tre controllori di Busitalia e della guardia giurata in servizio a protezione di questi per i quali è stato necessario portarsi in ospedale per le medicazioni necessarie per le ferite riportate.

Lo scrivente chiede a S.E. considerato che le gpg per legge non possono effettuare il servizio con l’arma, almeno di permettere agli Istituti di vigilanza privati, di dotare le guardie giurate in servizio sugli autobus, di strumenti da Lei ritenuti validi per la difesa personale di quest'ultime.

Certo della sensibilità di S.E. in merito a questa problematica, porgo i miei migliori saluti

lunedì 29 marzo 2021

Controllo buste paga

Il servizio offerto dagli uffici vertenze UNAL consente ai lavoratori di verificare se con la propria busta hanno percepito le spettanze previste e stabilite dal contratto di lavoro.Di constatare se gli elementi retributivi, quali ad esempio scatti di anzianità, corresponsione degli aumenti contrattuali, indennità e maggiorazioni, ore di lavoro straordinario, sono in linea con quanto svolto dal lavoratore o dalla lavoratrice e quanto previsto dai contratti collettivi di lavoro.La verifica permette inoltre di chiarire se le mansioni effettivamente svolte dalla lavoratrice o dal lavoratore sono correttamente inquadrate e retribuite sulla base delle indicazioni